Biografia

Biografia

 

Javier Stacchiotti nasce a Buenos Aires Argentina il 20.01.1966 risiede a Macerata da quasi 40 anni. Artista eclettico esegue le sue opere con tecniche varie e molta sperimentazione, utilizzando l’olio, l’acrilico, i gessi, gli smalti. le terre colorate e preparandosi i colori con pigmenti vari. Le sue tecniche di affresco  approdano alla realizzazione dei graffiti di Montemurro con le varie calci colorate.  La scultura e la scrittura narrano dei suoi pensieri che quasi si avvicinano alla poesia, ma che lui stesso definisce espressione della sua anima in parole. Le opere principali sono arte sacra, nella realizzazione di Cristi e Madonne, usando diverse tecniche realizza bassorilievi e sbalzi su diversi materiali tra cui il rame e l’alluminio. Ha partecipato a numerose mostre ed estemporanee di pittura. Il suo percorso lo ha portato ad eseguire e realizzare manifesti per il teatro e le scenografie e altre manifestazioni e a calcare il palcoscenico del teatro recitando le sue poesie. Le sue opere sono in varie Parti del mondo, data la sua vita estroversa che l’ha portato ad essere in contatto con moltissimi artisti di livello mondiale sia Italiani che stranieri. Il suo animo sensibile, i suoi sentimenti puri, genuini, veri lo spingono a cogliere i malesseri della quotidianità  e a stringere amicizia spontanea con i più deboli, condividendo con loro la sua Arte, perché è a questi che si ispira per realizzare le sue recenti opere che vedono l’uomo proiettato nel futuro: un angelo buono e cattivo, bianco e nero, tutto e niente, un uomo che liberato dall’egoismo  potrà dare senso alla propria  vita. La sua passione artistica è la scultura in cui trova la sua serenità, sia come uomo, sia come artista dando forma ai marmi pietre e legni che incontra nel suo cammino, esprimendosi oltre il figurativo, in forme di energia che vagano nell’universo e che si propagano come segnali, come  indicazioni per un modo nuovo di vivere e percepire la realtà.

 

Curriculum

  • 2017 / 2018 – LABORATORIO APERTO LA S|CULTURA MOSTRA & WORK IN PROGRESS ARTISTI ALLIEVI CORSO DI SCULTURA ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI ROMA Professoressa ORIANA IMPEI TECNICHE DELLA SCULTURA Professore VINCENZO VARONE a cura di FRANCESCO RUGGIERO

  • 2017 Mostra personale di scultura Roma Semi della Terra Il Mito Javier nasce a Buenos Aires Argentina e da sempre vive e lavora a Macerata. Esegue le sue opere con tecniche diverse, e molta sperimentazione, utilizzando l’olio, l’acrilico, i gessi, gli smalti, le terre colorate e preparando i colori con le antiche maestrie cosi come le sue tecniche di affresco che approdano alla realizzazione dei graffiti, come quelli a Montemurro e le calci colorate.  La Scultura, la Pittura, le Istallazioni e la Scrittura narrano i suoi pensieri che entrano in relazione alla Poesia di incantamenti e fulminazioni gentili e geniali, che lui stesso definisce … espressione dell’ Anima in parole … di lettere che diventano parole, inserite e incastonate in Armonia, ognuna al posto suo, arrivando al senso dell’espressione dello Spirito, come la umana e divina genuinità delle sue Opere a ricordarci che bisogna saper tornare bambini per imparare ad essere grandi. Perché i bambini lo sanno che Artista è colui che, semplicemente, si impegna davanti alla sua tela, indipendentemente dai complimenti che riceverà. Le opere principali sono di Arte Sacra con bassorilievi, sbalzi e materiali come il rame e l’alluminio.
    Ha partecipato a Mostre ed estemporanee di pittura personali e collettive, nazionali e internazionali. Il percorso artistico lo porta ad eseguire Opere anche per il Teatro realizzando Scenografie e altre espressioni, comprese le performance delle sue poesie. La principale passione artistica è la Scultura in cui trova la serenità, dando forma ai marmi, pietre e legni con cui si esprime tramutandole in forme di energia che spaziano nell’Universo e che si estendono come segnali, come  indicazioni per un modo nuovo di vivere e percepire la realtà
    In occasione della Mostra l’Artista esporrà un nucleo di Opere recenti di Scultura e Pittura
    la Mostra rimarrà aperta dal 1 al 16 Dicembre 2017 dalle 16:00 alle 20:00 a cura di
    Francesco Ruggiero progetto grafico Giada Stacchiotti
    Si ringrazia L’Oro della Terra per la degustazione di prodotti tipici della Regione Marche offerta in occasione della Inaugurazione della Mostra

  • 2017  Archè la creatività del’ arte. La Mostra vuole essere un insieme di persone creative al fine di sviluppare l’Arte in ogni suo aspetto…un artigiano bravo fa arte, ma un creativo crea Arte! Un valorizzare artisti locali e non per evidenziare le loro qualità creative nelle varie forme d’Arte: installazioni, sculture, dipinti, fotografie, danza, poesia al fine di sensibilizzare ad una maggiore consapevolezza dell’uso delle materie prime essenziali all’esistenza dell’inquilino del pianeta Terra per evitare sprechi e rigenerare quanto sia possibile attraverso altre forme dando maggiore valore allo stesso oggetto. L’invito sarà rivolto ad artisti locali e del territorio italiano; stesso invito sarà esteso anche ad artisti internazionali: gli artisti stranieri potranno fare conoscere le proprie usanze, musiche, arti, tradizioni. Saranno coinvolti i bambini, futuri artisti e patrimonio della nostra cultura, con laboratori d’arte e la possibilità di dipingere, modellare, danzare. La Mostra vedrà presenti artisti che della “Natura” fanno “Arte” creando opere land-art ed artisti della public-art per sensibilizzare il rispetto della Madre Terra. L’ideatore e curatore della Mostra Javier parteciperà esponendo opere di pittura, scultura, installazioni e creerà un piccolo laboratorio di recupero mobili dando a questi ultimi una nuova forma di vita. La Creatività dà vita all’Arte! dal 14 al 22 gennaio 2017

  • 2016 Laboratori d’arte del recupero e del riuso patrocinata dal comune di Macerata

  • 2016  Seconda edizione Adriatica la via dell’arte mostra collettiva con le accademie d’Italia Marzo 2016 pere di scultura come organizzatore patrocinate dal comune di Macerata Provincia e regione Marche.

  • 2015 Adriatica la via dell’arte mostra collettiva della accademie d’Italia Marzo 2015 opere di scultura come organizzatore patrocinate dal comune di Macerata Provincia e regione Marche.

  • 2014 Mostra Di Ficana Le altre facce di terra opere in ceramica patrocinata dal comune di Macerata.
    2014 Mostra in Basilicata Montemurro dedicata ad un grande uomo e artista Antonello Giuseppe Leone G.A.L. “ Con le nostre lucertole ” patrocinata dal comune di Montemurro.

  • 2013 La quinta Marguttiana d’inverno agli antichi forni “ Archè mostra ”collettiva con artisti vari e performance varie patrocinata dal comune di Macerata.

  • 2013 Mostra personale “ La notte dell’opera ” Patrocinata dal comune di Macerata e dalla provincia di Macerata Agosto 2013 patrocinata dal comune di Macerata curatore artistico Fracesco Micheli.
    Da Buenos Aires a Bona Terra “ il Cristo degli Ultimi a Rambona”

  • …“Il Cristo Ultimo Figlio dell’Uomo
    Ritorna alla Madre
    al centro del Ventre
    alla forma del Verbo
    che dalla Terra
    freme e s’incarna “….

  • E’ tutta nel significato del nome, la via della sua conoscenza. E così una parola , è oracolo che si rinnova nel corso della sua storia. Questa è “ Rambona” luogo, preghiera, memoria, dove l’inizio e la fine , l’afa e l’omega, il cielo e la terra sono la stessa parola. E come un cammino a ritroso lontano dagli echi, dagli usi e consumi di un mondo confuso dagli empi, Rambona richiama la “Specie” a una vita più umana. La specie è quella del Figlio dell’Uomo che mai come ora ha smarrito la strada, confuso il messaggio, scordato il perdono, perduto la speranza. Eppure c’è sempre un povero Cristo che ti cammina vicino e che ti conosce , sa Chi sei e non cosa hai, a cui basta una mano, prestata a quell’altro, al fratello venduto dalla sinistra del tuo cuore tradito. In mezzo c’è il mare, un oceano di passioni e condanne a ritornar sui passi di esuli stanchi. E’ la Terra, l’esilio. Ecco che allora i colori carnali di un Eden ricreato per l’Uomo esiliato, sprigionano un’immensa energia come raccontano i dipinti nel : “Cristo-Uomo” di Javier, artista italo-argentino, proveniente da Buenos Aires e trovano pace nella quiete millenaria di Rambona . Rambona, infatti nell’accogliere il Cristo “ultimo nella strada dell’arte” di Javier, assolve realmente a una duplice azione, mitiga ogni tensione creativa dell’artista e al contempo abbassa ogni nostra spinta narcisista. Rambona, “bona Madre” accoglie ma educa, la sua forza piega ogni ambizione egocentrica ma culla il dolore e la malinconia. E’ il dolore e la malinconia, assisi dietro ai colori infernali delle Opere di Javier, come pure dentro alle forme “mozzate”, di un sogno spezzato nelle sue pietre sculture, a far trapelare l’animo “sano” dell’Uomo Javier, che mal si consola, nel fare “solo” arte. Arte!?? Una parola svuotata della sua umanità, per trenta denari venduta ai mercanti che prima nel Tempio e puoi fuori ne hanno fanno scempio. Cosa sia l’Arte nel III Millennio è una domanda non sense. Ciò che invece ha un senso per Javier, è l’incontro dell’Uomo con l’Uomo che muove lo stesso Javier, anche se lo ferisce, spesso! Perché Javier, è privo di armi. Le armi del mondo, come il potere e il dominio, mal si conciliano con la sua vita randagia, fatta di cani per amici, di nessuna certezza e di quell’irrequietezza che gli fa sentire prima, le cose. Le cose che poi avvengono e che poi dopo vedono tutti. Come a fine febbraio, quest’anno, quando con il suo furgone colorato viene a Pollenza a vedere Rambona e li nei giorni che precedono il Conclave, sente, che il successore di Pietro verrà dall’America latina, anzi da Buenos Aires, dirà! E sarà così, perché mai come ora, momento di grandi dualismi, i punti estremi si toccano. E la grande città costruita nel punto più estremo, alla fine del mondo, su una costellazione di buono auspicio come la capitale argentina: Aria bona, s’incontra nel segno del Cristo, con un’Abazia piccola, piccola “Ra-bona”, Sole e Luna e/o Terra bona, costruita sopra “grandi” principi di conoscenza che si perdono nella notte dei tempi ma, che gli permettono di essere da “pietra scartata, testata d’angolo, l ’Eccelsa” oltre, il tempo. Mostra patrocinata dal Comune di Pollenza Antonellaventura

  • Quarta Marguttiana d’inverno ”“ angeli e demoni caduti ” dal 22 Dicembre 2012 al 6 Gennaio 2013 collettiva d’arte in un esposizione di opere di vari artisti locali e stranieri. Il progetto culturale vede impegnati artisti locali, nazionali ed internazionali , pertanto destinato alla collettività ecco l’importanza della presentazione agli organi di stampa da parte dell’organizzatore dell’Artista. Javier si chiede: “Spetta davvero agli Artisti salvaguardare la coscienza di ognuno?” Il tempo nel quale viviamo e i fatti che quotidianamente accadono sembrano avvalorare la tesi che in ogni campo regni confusione, le ideologie sembrano farla da padrone, il buon senso sembra essere finito, l’individualismo e l’egoismo sembrano prevalere. Sarà forse per il fatto che gli Angeli stanno andando via e i Demoni sono sempre più padroni dei pensieri e delle azioni degli uomini? Ciò turba molto l’Artista Javier per il quale il libero arbitrio è fondamentale, decidere giustamente è importante. Questo quanto egli afferma: “Siamo individui pensanti, coscienza ed umanità saranno in grado di difenderci perché ci aiuteranno a comprendere che solo l’Amore e la Spiritualità veri permetteranno di vincere contro chi vuole togliere l’Anima: l’Uomo è sempre immagine di Dio”. patrocinata dal comune di Macerata

  • Mostra personale contemporaneamente primitiva “Tracce delle nostre origini ” dal 25 Agosto al 2 Settembre 2012 Con il mio amico Fausto Copparo e i sui allievi del centro sollievo manifestazione patrocinata dal comune di Macerata e dalla conf.commercio di Macerata

  • Mostra personale “ La notte dell’opera ” Patrocinata dal comune di Macerata e dalla provincia di Macerata 9 Agosto 2012 patrocinata dal comune di

  • Macerata curatore artistico Fracesco Micheli.

  • Mostra Personale “ Realtà alterate ” Mostra d’arte contemporanea dedicata ai problemi attuali della società moderna dove la realtà sempre più spesso viene alterata facendoci vivere in un illusione di sola immagine dove l’apparenza conta di più dell’etica e i valori umani. Dove la bellezza e sempre più fraintesa con il sesso è il potere. Un momento per riflettere e pensare. Aperta tutti i venerdì, sabati e le domeniche dalle ore 17.30 alle 21 per info. Tel 3347275900 Patrocinata dal comune di Macerata
    Sex Upim mostra d’arte collettiva Macerata patrocinata dal comune di Macerata

  • Forme e Sostanza, la collettiva degli Artisti AssociatiForme e Sostanza, la collettiva degli Artisti Associati
    E’ la prima edizione della collettiva dedicata agli Artisti Associati, dal titolo “Forme e Sostanza”, che resterà aperta dal 3 agosto al 9 settembre 2012, nata dalla volontà di mettere in scena artisti di ogni età, con storie ed esperienze artistiche variegate, che si esprimono con linguaggi e tecniche differenti.  Fondazione Pietraia dei Poeti.

  • Mostra personale di arte contemporanea di Javier ” arte e arte “ Programma Antichi forni Di Macerata apertura mostra Venerdì 8 Luglio ore 18.00 Tutti i giorni ci saranno incontri con l’artista e la lettura di alcune poesie e dei laboratori per vedere l’artista in opera per la realizzazione di un quadro istallazione. Sabato 16 incontro con l’artista per rispondere alle domande e incontrare la gente. Mattino ore 9.00 – 13.00 Pomeriggio dalle ore 16.00 alle 20.30 per info. Tel 3347275900

  • Mostra d’arte contemporanea dell’artista Javier” fratello clandestino” dedicata al nuovo modo di vedere la gente che viene dalla terra dove non possono più stare. A sensibilizzare la gente e abituare la gente ai nuovi stili e modi di vita multi etnici. Dal 24 Aprile al 1 Maggio 2011 apertura sabato 24 ore 18.00.Orari mattino 9.00 12.00 pomeriggio 16.00 21.00 a Macerata via Maffeo Pantaleoni 2/e vicino allo Sferisterio info 3347275900 sempre patrocinata dal comune di Macerata.

  • Terza Marguttiana d’inverno ” Verde in Bianco al Rosso “

  • Mostra d’arte contemporanea dell’artista Javier” fratello clandestino” dedicata al nuovo modo di vedere la gente che viene dalla terra dove non possono più stare. A sensibilizzare la gente e abituare la gente ai nuovi stili e modi di vita multi etnici. Dal 24 Aprile al 1 Maggio 2011 apertura sabato 24 ore 18.00.Orari mattino 9.00 12.00 pomeriggio 16.00 21.00 a Macerata via Maffeo Pantaleoni 2/e vicino allo Sferisterio info 3347275900 sempre patrocinata dal comune di Macerata.

  • Evento d’arte ” Venti paralleli ” dal 19 al 22 Gennaio 2011 Incontro con gli studenti dell’istituto d’arte di macerata e dell’accademia di Macerata insieme alla artista Giuseppe Antonello Leone o G.A.L. . patrocinata dal comune di Macerata dalla provincia e dalla regione Marche

  • Seconda Marguttiana d’ inverno ” TuttaMia “2010 patrocinata dal comune di Macerata

  • Nasce la prima Marguttiana d’Inverno Una collettiva di artisti ne 2009 mostra patrocinata dal comune di Macerata.

  • Dal 20004 al 2016 Realizza delle opere per il pellegrinaggio a piedi di Macerata Loreto la cui opera viene devoluta ad enti o personaggi illustri.

  • Partecipa a diverse collettive d’arte in Italia e all’estero dal 2004 fino al 2009 prendendo diversi premi e consensi dal pubblico per sua decisione di organizzare e realizzare mostre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 javier . Powered by WordPress. Theme by Viva Themes.